Il Territorio

Le bellezze della nostra terra tra Puglia e Basilicata.

Mottola

Nel cuore della Puglia, avvolta da uliveti e boschi secolari, si apre uno scrigno di bellezze dalle radici millenarie. Una terra di paesaggi incantati, di gravine, di villaggi e chiese rupestri medievali, di sapori genuini dove il tempo sembra essersi fermato. Una terra dove ogni pietra o dipinto, ogni albero o arbusto ha una storia antica da raccontare fatta di passione, semplicità, voglia di vivere. Una terra che si presta ad essere ammirata e vissuta con lo sguardo di chi fa del viaggio un atto di scoperta e un'esperienza di vita.

Mottola è tutto questo. E ti invita in un fantastico viaggio, nel tempo e nella storia.

Leggi tutto...

Matera

Matera è una città unica al mondo e i Sassi costituiscono la sua parte più antica: una intera città scavata nella roccia, lungo i pendii di un profondo vallone chiamato “gravina”, eccezionale testimonianza di una civiltà che visse in abitazioni sotterranee, mantenendo un armonioso rapporto con il suo ambiente naturale. Uno scenario urbano di incomparabile bellezza, inserito nel 1993 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Per la sua unicità Matera è stata il set preferito per molte produzioni cinematografiche, da Pasolini fino a Mel Gibson, che proprio nei tortuosi vicoli del centro storico ha ambientato uno dei suoi film più importanti, la “Passione di Gesù”.

www.turismomatera.it  

La Valle d'Itria

E' un lembo di terra che prende il nome dalla madonna Odegitria, colei che indica la via. A dominare la valle è Martina Franca, classico esempio di Barocco pugliese, conosciuta per i suoi vicoli, i palazzi signorili e le chiese monumentali ma anche per un importante festival lirico sinfonico che Massimo Bray, giornalista dell'Huffington Post, ha promosso nella top ten delle iniziative culturali che fanno della Puglia la Capitale della Cultura.

Dal belvedere di Martina Franca, al di là della la valle, si scorge Locorotondo, considerato uno dei borghi più belli d'Italia, famoso per la pianta circolare del centro storico e le case che terminano con degli inconsueti tetti aguzzi chiamati "cummerse". Proseguendo verso sud si può far tappa a Cisternino, dove tutto è magia e ogni sera, dopo una giornata al mare, le viuzze del borgo si popolano di turisti, felici di poter gustare gli "gnummeredde", gustosi involtini di carne, seduti ai tavoli di una delle innumerevoli macellerie nel centro storico.

www.viaggiareinpuglia.it  

Taranto

Capoluogo di provincia, Taranto si affaccia sull'omonimo Golfo, nel Mare Jonio. Viene chiamata la “città dei due mari” in quanto bagnata da due mari: il Mar Grande ed il Mar Piccolo. Per la sua posizione la città è stata da sempre considerata strategicamente importante dal punto di vista commerciale e militare ed i suoi porti hanno sempre ospitato navi della Marina Militare oltre che Mercantile

Leggi tutto...

La Murgia dei trulli e delle grotte

La Murgia è un pezzo di territorio nel cuore della Puglia caratterizzato da paesini molto interessanti. Uno di questi è Alberobello, una città unica al mondo. Dichiarata Patrimonio mondiale dell’Umanità nel 1996, il paese conserva un nucleo storico interamente composto da trulli, le caratteristiche abitazioni dal tetto a forma di cono, costruite con pietra a secco e imbiancate con calce viva.

Da qui, in pochi minuti, si raggiungono le Grotte di Castellana, il complesso speleologico più importante d’Europa per la spettacolare vastità delle gallerie naturali. Scoperte nel 1938, offrono al visitatore scenari meravigliosi: colossali stalagmiti e stalattiti e ampie caverne ornate da un’incredibile profusione di forme e colori che si articolano in tre chilometri di vie sotterranee, risultato dell’azione erosiva di un antico fiume sotterraneo che ha scavato per secoli la roccia calcarea.

Bari

La Terra di Bari si sviluppa in un territorio pianeggiante e rettilineo, intorno al capoluogo di regione, Bari. La città insieme alla sua area metropolitana rappresenta una delle zone più evolute economicamente e socialmente nel meridione d'Italia. Molti i siti da ammirare, monumenti e basiliche uniti al paesaggio tra mare e campagne. Tra le mete da non perdere la Basilica di San Nicola e il castello Normanno a Bari. Inoltre, non fatevi mancare un giro per le trattorie in cui degustare le antiche tradizioni popolari della cucina barese, basata sui prodotti locali della terra e del mare, lungo il percorso potreste incontrare, tra i vicoli dei borghi, massaie che preparano le orecchiette a mano e le mettono ad asciugare , come si faceva in passato.

www.viaggiareinpuglia.it  

Il Mare

In Puglia ci sono chilometri di coste di sabbia e scogli che si alternano in un incantevole litorale. Sul versante adriatico, a Nord, spiccano le località di Vieste, con i suoi trabucchi, antiche installazioni da pesca, e Peschici, la “Perla del Gargano, cittadina turistica famosa per le grotte marine, le baie incontaminate e per il centro storico che pullula di negozietti di souvenir e di artigianato.

Proseguendo verso sud è d’obbligo una visita a Polignano, un suggestivo borgo medioevale a strapiombo sul mare, per poi dirigersi verso i lidi salentini, come Ostuni, la “Città Bianca”, e Santa Maria di Leuca, sulla punta estrema della regione.

Anche il versante ionico riserva piacevoli paesaggi, come le grandi spiagge di Castellaneta Marina o il mare cristallino di Pulsano. E più a sud l’elegante Gallipoli, dall’aspetto orientale, una delle mete più mondane della costa pugliese, famosa per le spiagge di sabbia bianca e finissima frequentate soprattutto dalle famiglie e dagli appassionati di beach volley, windsurf, kayak.