Dalla Rete Famiglie Solidali un'esperienza di Economia di Comunione

DALLA TERRA AL CUORE DEL MONDO - LA STORIA DELL'AZIENDA AGRICOLA "TERRE SOLIDALI" di Mottola

PANE, FAMIGLIA, TERRA CHI VA PER QUESTA VIA NON ERRA

Un'esperienza di Economia di Comunione nata dalla collaborazione con la CARITAS DIOCESANA di CASTELLANETA dalla Rete delle Famiglie Solidali

L’Azienda agricola “Terre Solidali” è frutto della promozione sociale del territorio pugliese posta in atto dalla Rete delle Famiglie Solidali che dal 2005 costruisce reti solidali sia nel territorio locale, cioè la murgia tarantina, che a livello nazionale, attraverso reti di amici e soci che vivono stili di vita sobri, equi e sostenibili. Il percorso di questa esperienza nasce dalla spinta di Maria e Filippo D’Elia, una coppia originaria di Mottola che dopo il matrimonio nel 2002 si trasferì  in Toscana per lavoro. Dopo due anni scelsero di ritornare nella propria terra per abitarla in modo nuovo, amandola e impegnandosi per essa, aprendosi all'accoglienza di minori in affido. Tutto questo in rete con altre famiglie, associazioni e movimenti che si impegnano per il bene comune. L’azienda agricola “Terre Solidali” è un sogno che si fa realtà: ritornare a coltivare la terra, rispettandola. Abitare la terra educa uomini e donne umili e pazienti.

Durante l’anno, presso la Casa delle Famiglie Solidali, si organizzano ritiri e percorsi di formazione per i giovani e le famiglie del territorio e da tutta l'Italia. I partecipanti, vivendo alcuni giorni nella campagna e in contatto con la gente delle masserie, fanno un'esperienza che li porta a ritrovare se stessi, a capire il territorio, a contatto con la terra vivono la spiritualità contadina.

L'azienda agricola si inserisce nel Parco delle Gravine tra le sue grotte ipogee, le Grotte di Dio, affrescate dai monaci nel Medioevo. L'azienda dai suoi ulivi, in collaborazione con altre aziende agricole di Mottola, San Basilio e Palagianello, produce olio, fertilizzati secondo i parametri dell'agricoltura biologica. Da questi ulivi nasce il progetto OLIO SOLIDALEIl 30% degli utili delle vendite di olio viene donato dall'azienda per la realizzazione di progetti di sviluppo sociale in Italia e all'estero. Da alcuni anni, oltre all'olio, l'Azienda agricola produce grano e mandorle (prodotti).

C’è un albero che racconta la nostra storia e dice il nostro futuro. L’ulivo.
Quello della Puglia ha radici profonde, tronchi massicci e fronde ampie.
Un simbolo che dice la nostra terra: laboriosa, radicata nei suoi valori più profondi,
solidale, accogliente.
“L’olio - scriveva don Tonino Belloproviene dai tormenti dei torchi. Perciò oggi è inesorabile che si debba parlare del gemito del mondo che, in questi giorni, ci sta lacerando l’anima.
Ma siccome l’olio è simbolo dello Spirito, è altrettanto inesorabile parlare di gioia, di speranza, di luce, di attese, perché lo Spirito non ha abbandonato la Terra, ma la riempie ancora della sua potenza e della sua gloria. Torchio e Spirito.”
Questo è l’olio. Fatica e speranza